A cosa serve

Il Coaching agisce sulla sfera complessiva dell’individuo poiché supporta la spontanea volontà della persona nel prendersi in carico gli obiettivi e i risultati che si vorranno stabilire e la conseguente conoscenza e consapevolezza di un proprio stile, delle proprie debolezze, delle proprie forze e di come tutte queste parti potranno vivere in armonia tra loro imparando a evitare i diversi livelli di boicottaggio automatici appresi e adottati nel corso del tempo.
Un percorso di massima e genericamente descritto di Coaching si articola nei seguenti passaggi fondamentali:

  • Focalizzazione del contesto strategico e del ruolo in cui opera il soggetto;
  • Esplorazione della vita lavorativa del soggetto;
  • Accoglienza della vita personale del soggetto da connettere alla vita professionale;
  • Identificazione di un target di miglioramento (cosa migliorare e perchè);
  • Stipula di un “patto” di fiducia tra coach e coachee;
  • Disegno di un percorso di sviluppo del coachee;
  • Identificazione degli obiettivi e dei risultati che si vogliono raggiungere anche in relazione al tempo disponibile e ai tempi necessari al soggetto;
  • Supporto allo sviluppo da parte del coach;
  • Verifica del traguardo raggiunto.

Il patto che lega un coach a un coachee prevede alcune aree di stimolo, di sviluppo e di rispetto insite nel percorso al di là del disegno complessivo richiesto e prevede:

  • Articolazione dei sogni, desideri e aspirazioni in chiave strategica e concreta tramite un patto esplicito tra coach e coachee;
  • Chiarificazione di una vision e mission personale attraverso la razionalizzazione di quanto il soggetto già conosce sul proprio sé ed attraverso l’identificazione di nuovi percorsi possibili;
  • Identificazione degli obiettivi da realizzare attraverso la diagnosi puntuale del profilo di competenze e dei tratti caratteriali del soggetto ed attraverso la predisposizione di diversi step e momenti di verifica dei progressi realizzati dal soggetto;
  • Identificazione delle tecniche atte ad aiutare il soggetto a realizzare quanto stabilito nel patto tra coach e coachee definendo concretamente i traguardi da raggiungere, scegliendo e condividendo le aree coinvolte, i tempi;
  • Creazione del percorso di apprendimento delle competenze con incontri periodici e svolgimento di “allenamenti” sulle competenze e sugli stili d’azione acquisiti con opportune verifiche;
  • Collaborazione allo sviluppo delle potenzialità e dei tratti caratteriali del soggetto affinché possano essere integrati nel percorso di sviluppo in corso.