Cos’è

Un argomento emergente che ci rimanda a una immagine familiare: l’allenatore di una squadra sportiva. Il risultato di una squadra vincente sta nella capacità dei singoli giocatori di mobilitare le proprie capacità secondo le energie disponibili in quel momento. Le abilità divengono visibili, reali e affidabili punti di forza.

Il coaching si è affermato come il principale metodo per lo sviluppo personale e professionale dell’individuo in quanto il coach guida un altro individuo verso il raggiungimento di specifici risultati. Nell’ultimo ventennio, soprattutto nel mondo anglosassone, la professione del coach si è affermata in maniera veloce e crescente soprattutto nel mondo delle risorse umane. Infatti il coaching si è dimostrato come uno strumento efficace per il potenziamento a medio e lungo termine delle abilità e delle competenze dell’individuo nel suo complesso. Tra i motivi è da considerare il fatto che il coaching rappresenta una esperienza che sviluppa benefici durevoli nel tempo e sui quali poter realmente fare affidamento.
Le persone che in questi ultimi dieci anni mediamente hanno usufruito di un percorso di coaching sono soprattutto riconducibili a tre gruppi di persone: senior executives, persone di elevato potenziale ingaggiati in grandi aziende, impiegati e collaboratori con esigenze e bisogni rimediabili. Solo di recente le aziende hanno compreso che il coaching è utile anche per la individuazione veloce di persone di potenziale e clusterizzazione le competenze individuali.

Per competere in maniera efficace nel mercato del lavoro attuale, i lavoratori a qualunque livello, i leader e gli individui coinvolti attivamente in una professione, devono necessariamente comprendere di dover sviluppare un importante percorso di crescita personale e professionale al fine di poter contare sul maggior numero di competenze qualificate apprese e allenate in maniera eccellente secondo le proprie abilità e le proprie virtù naturali. Espandere le capacità professionali e fortificare la propria leadership non è mai stato così necessario come in questo ultimo decennio nel quale la precarietà dei ruoli nel mondo del business porta ogni individuo a comprendere di dover poter contare su un bouquet il più possibile ampio di competenze e capacità disponibili ai maggiori livelli possibili per poter rispondere velocemente alle richieste di mercato. Il coaching provvede a costruire e costituire un incisivo, personalizzato ed efficace percorso di sviluppo anche se è bene specificare subito che richiede grande lavoro e coinvolgimento personale, impiego di tempo e mezzi economici.

Un percorso completo ed efficace prevede l’utilizzo di trenta ore di cui alcune sono dedicate a un assessment specifico iniziale.
Esistono, in casi particolarmente mirati e finalizzati, percorsi di brief coaching, di short coaching.
E’ sempre consigliabile, al termine di un percorso di coaching stabilire alcuni incontri di follow up (trimestrali, semestrali o di 1minutecoaching).

E’ bene scegliere con attenzione il proprio coach. Il coach è una figura che dura in eterno nel cuore di chi lo sceglie anche grazie a cambiamenti, complessità inattese, desiderio di mettersi in gioco in nuove sfide.